Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Basso elettrico e contrabbasso, chitarra, musica d'insieme

 


Bio:

Nasco artisticamente nel 1975, all’età di 16 anni, con due esperienze musicali parallele come cantante in un gruppo di musica rock inglese e americana ed in una nutrita formazione di musica popolare e sudamericana, esperienze che durano fino al 1981.

La mia attività prosegue poi con il ”Super Show ‘82”, cioè un’orchestra con sezione fiati, 5 cantanti e un gruppo di ballo con il quale ho fatto piü di un centinaio di date in occasione delle feste di piazza e delle sagre in numerose località del sud Italia, interessantissima esperienza fianco a fianco con artisti italiani famosi dell’epoca a cui spesso l’orchestra “apriva” le serate, come Orietta Berti, Michele Zarrillo, Mal dei Primitives, Michele Pecora, Iva Zanicchi, i Collage, Toto Cutugno, la Rettore, Gilda Giuliani e tanti altri.

Ritornata a Como, la città dove vivo, fondo il “Trio Duke”con il chitarrista comasco Marco Greco e il tastierierista Ivan Ballerini. L’ambito di lavoro diventa soprattutto quello del locali milanesi di Brera e dei Navigli e la peculiarità del gruppo quella di portare in questi locali un genere diverso dal classico piano-bar, comprendente brani dei Genesis, (da qui il nome del gruppo Duke), Sade, George Benson, Simply Red, Tina Turner e brani di Fusion, genere che andava per la maggiore in quegli anni. E’ di questo periodo una fugace collaborazione con Alberto Radius (chitarrista-cantante della “Formula Tre”).
Terminata questa esperienza inizio a propormi come solista e continuo a lavorare nei locali avvalendomi di vari musicisti. Di questo periodo anche la collaborazione con un’orchestra di Night Club, avventura breve, veramente faticosa e poco esaltante. Ma certo ogni esperienza serve.

Con il gruppo “Non Solo Soul Band” e il duo “Over One Year”con il bassista milanese Moreno Meroni, ritorno a lavorare nei locali milanesi, comaschi, del varesotto e della vicina Svizzera.
Una svolta importante avviene in seguito all’incontro con il jazz e con il chitarrista Andrea Menafra, dando vita al duo “Jazz Club” che proponeva, oltre agli standard del genere, anche brani moderni italiani e inglesi riarrangiati jazzisticamente. All’occasione il duo poteva diventare trio, quartetto o quintetto nella piü classica delle tradizioni del genere.

In seguito con “Antonella Campisciano Jazz Quartet” con il pianista Stefano Fontana, il contrabbassista Guido Bergliaffa e il batterista Andrea Balzarini partecipo a varie rassegne jazz come “Jazz&Co “ etc.
La collaborazione con il pianista Giulio Granati in duo e con varie formazioni sfocia in numerose serate c/o la Villa PrincipeLeopoldo a Lugano ed altri grandi alberghi.. Nel CD “Giulio Granati and the Singers” partecipo con due brani standard: “Lover man” e “For all we know”.
Interessanti le collaborazioni con la “A.T.M.JazzBand” e il coro gospel e moderno dell’Accademia Ticinese di Musica di Locarno.







 

Atm Newsletter

La Newsletter vi informa gratuitamente sulle tutte le manifestazioni, le offerte organizzate dalla scuola di musica.